I consigli di Lycia

Depilazione intima: come evitare i peli incarniti

Depilazione intima: come evitare i peli incarniti

Uno dei problemi più fastidiosi legati alla depilazione intima è proprio quello dei peli incarniti. I peli incarniti altro non sono che peli che, invece di crescere normalmente, si ripiegano su se stessi e questo accade perché sono ostruiti da cellule morte. Con l’arrivo dell’estate e delle giornate in spiaggia, tutte noi vogliamo una pelle perfettamente depilata e liscia.  Vediamo quali sono i segreti per una pelle a prova di carezze!

Esfoliare e idratare la pelle prima della depilazione
I peli incarniti sono peli “intrappolati” sotto una sottile superficie di pelle, quindi il modo migliore per prevenirli è quello di esfoliare la cute prima di depilarsi. Esfoliando e, successivamente, idratando l’epidermide eliminerete le cellule morte che impediscono ai peli di crescere in modo corretto e otterrete una pelle liscia e morbida. Attenzione: è bene fare lo scrub un giorno prima di depilarsi!

Fare un bagno o una doccia calda
I benefici della doccia sono molteplici, in questo caso ve la consigliamo prima della depilazione per ammorbidire la pelle, aprire i pori e rilassare i follicoli.

Lenire e idratare la pelle dopo la depilazione
Dopo esservi depilate, probabilmente noterete che la pelle presenta rossore o irritazione. Prendetevene cura spalmando un prodotto dall’azione idratante e lenitiva.

Attenzione agli indumenti
Evitate di indossare slip, pantaloni, jeans o indumenti troppo attillati dopo la depilazione intima. Questo tipo di vestiario può aumentare la ricrescita di peli incarniti nella zona bikini.

Via il rasoio!  
Lo sappiamo bene: il rasoio è il metodo più veloce per depilarsi, ma è anche quello che rende più facile la comparsa di peli incarniti. Provate a utilizzare una crema depilatoria specifica per la zona bikini che indebolisce notevolmente i peli, aiuta a rimuovere quelli incarniti e a evitare che ricrescano nuovamente sottopelle.